Oribe, l’Hair Dresser delle star di Hollywood

Oribe Canales è nato a Cuba il 13 settembre del 1956, ed è diventato una vera e propria icona nel campo dell’Hair & Beauty. Un artista che voleva studiare recitazione e si trovò a fare il parrucchiere quasi per caso. Il suo stile si distingue subito come inconfondibile e nel 1991 aprì il suo primo salone a New York, precisamente sulla Fifth Avenue. Dopodiché ne aprì un altro a Miami Beach, cominciando ad entrare nel mondo del business in maniera importante. L’anno successivo addirittura il New York Times gli dedicò un articolo per le sue acconciature molto particolari e un po’ vintage, sottolineando la bellezza del suo lavoro nella sfilata di Chanel di quell’anno (1992). Come succede anche ad altri parrucchieri, come Anthony Mascolo ad esempio, Oribe cominciò a collaborare con alcuni fotografi come Steven Meisel.

VIP

Grazie a questo suo approccio, diventò famoso tra i VIP per le acconciature. I nomi sono tanti, ma quello di Jennifer Lopez rimase più attaccato alla figura di Oribe: l’allora giovane attrice, diventò un’affezionata cliente, per tutta la sua carriera. Inoltre, nella Grande Mela Oribe riuscì a costruire collaborazioni con Versace, Calvin Klein e Chanel. Ma dopo 12 anni, Oribe decise di ritirarsi, chiudendo i suoi saloni, sia a New York che a Miami. Nel 2008 però nacque Oribe Hair Care, una linea di prodotti per i capelli che ancora oggi è simbolo di qualità. Oribe morì nel 2018, a 62 anni, proprio a New York.

Hair Dresser

Una vera e propria icona nell’Hair & Beauty, Oribe amava definirsi un Hair Dresser, ovvero “colui che veste i capelli”, distinguendosi dagli hair stylist. In questo modo è riuscito a creare un suo modo originale di lavorare, creando un business non omologandosi alla massa. Anche il suo stile rispecchiava questa voglia di non adattarsi ai soliti canoni: camicia bianca immacolata, accompagnata da braccia tatuate e la sigaretta in bocca, in un mix retrò anni ’40 e il “Bad Boy” dell’Hair & Beauty.

Jean Louis David